In principio fu la radio ( di Leo e Petipè)

In principio fu la radio.
Potremmo iniziare così la storia della Comunicazione, tutto iniziò, se vogliamo, proprio attraverso una scatola che emetteva suoni, musica, parole e intorno alla quale si riuniva la famiglia, gli amici.
In Italia, la prima trasmissione radiofonica nasceva nel 1924 con la voce di Maria Luisa Boncompagni.
Da quel momento in poi, complici i repentini progressi tecnologici, sono stati trovati sempre nuovi modi e nuovi strumenti per offrire agli ascoltatori esperienze qualitativamente migliori.
Le emozioni che la radio può offrire probabilmente non trovano paragone nemmeno in quello strumento che sarebbe arrivato circa 30 anni dopo, la televisione.

L’evoluzione tecnologia ha poi prodotto i suoi frutti e di pari passo con questa crescevano e crescono la creatività e l’estro, cosicchè anche la comunicazione divenne terra fertile per tutti coloro che avevano qualcosa da dire al numeroso pubblico della radio.
Arriva poi la radio in mobilità che tutti possono ascoltare mentre sono alla guida della propria auto o sul bus o sul treno: dimodochè grazie al proprio dispostivo mobile, cellulare o tablet che sia, recarsi al lavoro diventa un fatto oltremodo piacevole.
Nell’ultimo decennio la radio è approdata sul web ed era inevitabile visto che Internet è ormai lo strumento di comunicazione per eccellenza.
E’ possibile ascoltare le web radio in diretta streaming o in streaming, interagire in tempo reale con lo staff grazie anche all’utilizzo dei Social Network associati, oppure scaricare sul proprio cellulare l’applicazione mobile realizzata.

La radio online “funziona”.
Probabilmente ascoltare la radio online è qualcosa che ha a che fare con il desiderio di sentirsi “a casa propria” anche se siamo altrove.
I programmi che ascolti online sono esattamente quelli che decidi tu di ascoltare,quelli che conosci o che impari a conoscere e quindi ad apprezzare.
La radio è tutt’altro che invasiva, ti accompagna durante la giornata e lo fa in modo diverso a seconda del genere musicale, esiste infatti anche una certa correlazione tra i generi musicali e la psicologia umana, il jazz, ad esempio, sembra essere per eccellenza il genere musicale delle persone decisamente creative.