L’evoluzione del jazz e i diversi stili musicali in cui si è trasformato

La nascita e lo sviluppo del jazz caratterizza il panorama musicale del XX secolo sin dagli inizi, quando questo nuovo genere musicale, ricco di originali sonorità, prende vita nel sud degli Stati Uniti tra le comunità afroamericane. La musica jazz nasce quindi in un contesto sociale ben preciso : quello della deportazione degli schiavi africani in America e diviene da subito un’espressione del dolore e del coraggio dei neri che – durante il lavoro o i momenti di raccoglimento religioso – esprimono con la musica jazz il proprio stato d’animo.

Negli anni il jazz si arricchisce di nuove sonorità e si evolve dando vita a diversi generi e stili seguendo le intuizioni di grandi interpreti o cogliendo le diverse influenze delle città in cui andava sviluppandosi.
Ma quanti tipi di jazz esistono e quali sono i più diffusi?

Musica Jazz: i diversi stili dal swing al fusion

Il primo stile con il quale si diffonde la musica jazz è detto New Orleans Style (o anche Old Style), in riferimento alla città di New Orleans poiché qui si incontrano i primi artisti jazz e si formano le prime band.
Sin dai primi movimenti musicali jazz alcune città hanno influenzato l’evoluzione di questo genere tanto vasto. Tra queste, oltre a New Orleans, sicuramente Chicago, Kansas City e New York.

Le grandi epoche del jazz sono state fino agli anni ’60 quella dello swing (1926-1945), del bebop (1941-1945), del Cool jazz (1945-1955) e del Free jazz (1955-1960). L’introduzione di ritmiche moderne nello stile jazz diede vita al Jazz Rock negli anni ’70, mentre gli anni ’80 furono caratterizzati dal genere cosiddetto “fusion”.
Il contributo dei grandi artisti jazz ha condizionato enormemente e direttamente stili ed epoche di questo genere musicale. L’artista che più di ogni altro è legato alla storia del jazz è senza dubbio Louis Armstrong che sin dagli inizi ha permesso a questo genere musicale di divenire famoso e conosciuto in tutto il Mondo ed ha fornito un proprio personale contributo nello sviluppo e nella ricerca dei diversi stili nati successivamente.